Otto per mille

Orari delle riunioni

  • Martedì alle 19,30 Preghiera.
  • Giovedì alle 19,30 Studio Biblico.
  • Domenica alle 18,00 Culto.
Nuova filiale di "Bethel"

Grazie all'aiuto di Dio, e all'impegno di tanti fratelli e sorelle, anche la Chiesa Cristiana Evangelica ADI di Roma Olgiata ha aperto una filiale della “Bethel”. Bethel (sito internet: http://www.associazione-bethel.org/) è un'associazione di promozione sociale, che ispirandosi al principio della carità cristiana si impegna, attraverso l'opera generosa dei suoi volontari – tutti membri delle nostre Chiese Evangeliche - mediante la raccolta e la distribuzione di beni vari (in particolare alimentari), a sostenere famiglie indigenti.

Un passo fondamentale per il successo di quest'opera è quello di creare - dove sorgono le varie filiali - una sinergia con i comuni, i quali assegnano ad ognuna di esse un numero variabile di famiglie bisognose di assistenza.

 

Già durante l'attesa della prima colletta alimentare, c'è stato un gran fermento. Infatti, fratelli e sorelle coinvolti nell'associazione, di pari sentimento, si sono prodigati nella cura dei preparativi per avviare l'opera: dalla preparazione del magazzino per lo stoccaggio alla stampa dei volantini, all'intermediazione con le autorità comunali per richiedere i permessi necessari e gli elenchi delle famiglie in difficoltà; nonché con i supermercati di zona, per pianificare i giorni per effettuare le raccolte.

 

 Immagine attiva  Immagine attiva

 

In modo del tutto inaspettato, ma con il tempismo perfetto del Signore che non è mai in ritardo, lo scorso sabato 3 ottobre, per la gioia di tutti i volontari, si è svolta la prima raccolta alimentare in modo diretto presso un noto supermercato della zona. Così, dopo aver pregato Dio di concedere la Sua guida e disporre i cuori alla generosità, per tutta la giornata - dall'orario di apertura a quello di chiusura - i volontari della Bethel di Olgiata si sono schierati davanti alle porte del supermercato ed hanno effettuato la raccolta con entusiasmo, incoraggiando quanti sono entrati per la consueta spesa a fare un piccolo gesto di solidarietà per il prossimo nel bisogno. Nel frattempo, un altro gruppo di fratelli e sorelle volontari, rimasto presso il magazzino, ordinava i pacchi di generi alimentari che via via venivano portati. Alla fine della giornata, con grande meraviglia da parte dei presenti, il Signore aveva talmente benedetto la raccolta che gli scaffali del magazzino erano ricolmi oltre ogni aspettativa, così come scritto in Luca 5:6 “E, fatto così, presero una tal quantità di pesci, che le reti si rompevano”.

 Immagine attiva  Immagine attiva

Dopo aver ringraziato Dio, e chiesto a Lui di benedire ogni cuore così generoso da contribuire mostrando il proprio interesse verso il prossimo, gli operai al servizio del Signore sono tornati alle proprie case ripieni di gioia. Di quella gioia che viene dall'alto e che piove abbondante come ricompensa a chi rinuncia a se stesso per servire Gesù Cristo il Signore servendo gli altri, come è scritto nel vangelo di Matteo 25:40: “E il re risponderà loro: “In verità vi dico che in quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l'avete fatto a me””.

 

A Dio sia tutta la la lode e il ringraziamento!

 

 

  ?>>
< Prec.   Pros. >